Il Centro TIAMA é un servizio de


Psicodiagnosi individuale - Area bambini

Esperienze sfavorevoli ripetute  e traumatiche possono provocare distorsioni e sofferenze intense nei pensieri e nei sentimenti. Qualche volta i segnali di malessere sono evidenti, qualche volta sono attutiti da meccanismi adattativi.
I bambini in cuor loro possono essere molto preoccupati di cosa sono diventati: anzi, raramente è presente in loro con chiarezza la nozione di ‘essere diventati qualcosa’, più spesso pensano di ‘essere qualcosa’: di brutto, difettoso, disgustoso, strano.
Ecco perché la psicodiagnosi è fondamentale per dare risposta alla domanda: “Come funziono?”, “C’entra con ciò che mi è accaduto?”.
Nel tempo abbiamo sviluppato un modello di valutazione complessivo e specifico, organizzato in tre livelli di approfondimento. Ciascun livello è poi articolato su due aree di osservazione: l’area dei comportamenti manifesti e l’area dei vissuti interni.
Vengono utilizzati strumenti riconosciuti dalla comunità scientifica, mirati alla rilevazione dei funzionamenti post-traumatici, avvalendosi delle prospettive di diversi osservatori (il paziente stesso, i suoi genitori, gli insegnanti) in diversi ambiti di vita.
Tutti questi elementi riescono a rendere la valutazione psicologica un momento di autoconoscenza fondata e precisa, cognitivamente ed emotivamente coinvolgente e comprensibile.
Il percorso diagnostico comporta da 5 a 7 sedute, comprensive di primo contatto con chi si cura del bambino per la raccolta iniziale delle informazioni, prima seduta di ‘contratto’ con il bambino stesso e i suoi caregiver per condividere la motivazione e i pregressi che hanno portato alla consultazione, sedute per la somministrazione dei test e dei questionari (in parallelo ai bambini e ai loro caregiver), seduta di discussione dei risultati con il bambino e, successivamente, con i suoi caregiver.
Se richiesta, si rilascia una relazione sul percorso effettuato e sul suo esito, nonché sulle indicazioni prognostiche e terapeutiche.