Il Centro TIAMA é un servizio de


Quattro giornate sulla valutazione della recuperabilità delle competenze genitoriali: aspetti relazionali, valutativi, prognostici e scrittura della relazione >>>>>

TITOLO CORSO:

QUATTRO GIORNATE SULLA RECUPERABILITA' DELLE COMPETENZE GENITORIALI: ASPETTI RELAZIONALI, VALUTATIVI, PROGNOSTICI E SCRITTURA DELLA RELAZIONE

DESTINATARI:

psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali

DATA:

lunedì 17 settembre, venerdì 5 ottobre, martedì 30 ottobre, giovedì 22 novembre 2018

DURATA: 

4 giornate di 6 ore per un totale di 18 ore

ORARI:

10:00 – 17:00

SEDE:

Centro TIAMA – Via G.B. Piazzetta, 2 - Milano

COSTO:

euro 360,00


 


BREVE PREMESSA:

Gli operatori dei vari servizi si misurano spesso con le tematiche che riguardano il maltrattamento, la trascuratezza grave e l’abuso sessuale che avvengono all’interno dell’ambito familiare; per questo, soprattutto se all’inizio della loro esperienza lavorativa ma non solo, avvertono la necessità di possedere metodi e strumenti per adempiere ai compiti valutativi.

Il percorso formativo, rivolto in particolare alle nuove generazioni di professionisti che si affacciano a questo ambito lavorativo e a coloro che vogliono approcciarsi a queste tematiche, vuole essere un’occasione per rivisitare i temi della presa in carico valutativa, con nuovi spunti che riguardano sia i genitori sia il bambino.

In particolare, saranno fornite agli allievi competenze in merito alla valutazione del recupero delle competenze genitoriali integrate con le conoscenze derivanti dalle moderne teorie legate al funzionamento post-traumatico e a come esso influisca sulla possibilità di costruire una sana genitorialità

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

  • approfondire le peculiarità connesse alla valutazione delle capacità genitoriali e della loro ricuperabilità nelle situazioni in cui i bambini sono sottoposti a situazioni traumatiche

  • fornire ai partecipanti strumenti e tecniche per gestire le situazioni in cui è richiesta la valutazione delle capacità genitoriali da un punto i vista psicosociale.

  • aiutare i partecipanti a sciluppare le competenze necessarie alla scrittura di una relazione efficace basata sui dati rilevati surante gli incontri valutativi

  • esaminare gli effetti delle situazioni traumatiche nei casi di abuso e maltrattamento sul genitore protettivo

  • approfondire il possibile utilizzo dei test proiettivi all'interno di un percorso valutativo in termini di somministrazione del materiale ed e interpretazione dei risultati.

 

METODOLOGIA DIDATTICA:

Il corso comprende lezioni frontali, attività di piccolo gruppo, eventuali esercitazioni, supervisioni indirette

 

 

 

DESTINATARI:

psicologi, psicoterapeuti e assistenti sociali

DOCENTI
Dante Ghezzi, psicologo e psicoterapeuta
Ulla Seassaro, psicologa e psicoterapeuta
Cecilia Somigli, psicologa e psicoterapeuta
Cesira di Guglielmo, psicologa e psicoterapeuta

 

PROGRAMMA:

I giornata: Caratteristiche della famiglia maltrattante e abusante. I contesti di valutazione con particolare attenzione a quello coatto. Il processo di valutazione della recuperabilità delle competenze genitoriali

  • Caratteristiche della famiglia maltrattante

  • La sfida alla trattabilità della famiglia maltrattante

  • La valutazione: da fotografia a film

  • I diversi contesti e le ricadute sul processo di valutazione

 

docente: Dante Ghezzi, psicologo e psicoterapeuta

 

II giornata: Motivare al cambiamento

  • Il ruolo e i vissuti del bambino nel percorso di valutazione della recuperabilità genitoriale

  • Valutare in parallelo i diversi membri della famiglia

  • Discussione di casistica portata dal docente e dai partecipanti


docente: Ulla Seassaro, psicologa e psicoterapeuta

 

 

III giornata: Valutazione del genitore potenzialmente protettivo

  • Riconoscere l’esito del trauma nel genitore e l'esito sulle capacità genitoriali

  • La relazione con i figli e gli strumenti di valutazione

  • La scrittura della relazione

docente: Cecilia Somigli, psicologa e psicoterapeuta

 

IV giornata: Approfondimento sull'utilizzo dei test proiettivi

  • l'utilizzo dei test proiettivi all'interno di una valutazione della recuperabilità delle competenze genitoriali: caratteristiche e specificità

docente: Cesira Di Guglielmo, psicologa e psicoterapeuta

 

ASPETTI ORGANIZZATIVI
La sede del corso è presso: Centro TIAMA – Via G.B. Piazzetta, 2 - Milano.
L’orario del corso è dalle ore 10:00 alle ore 17:00 (con un’ora di pausa).
Le iscrizioni devono pervenire alla Segreteria Formazione, entro dieci giorni dall’inizio del Corso. Le iscrizioni saranno accolte, tramite apposito modulo, fino al limite massimo previsto, secondo l’ordine cronologico di presentazione.
L’iscritto è tenuto a versare la quota di partecipazione all’atto dell’iscrizione, mediante bonifico bancario

LA STRADA SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE
presso BANCA POPOLARE DI BERGAMO
IBAN: IT94M0311101646000000002684
CAUSALE: nome e cognome dell’iscritto e titolo del corso

ed a inviare di seguito via fax/mail copia dello stesso alla segreteria. Successivamente, sarà recapitata una comunicazione di conferma iscrizione all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione.
E’ prevista l’attribuzione di punteggi ECM nella misura in cui sarà definito dal Ministero della Salute.
Si informa che il corso verrà attivato al raggiungimento minimo degli iscritti. Dieci giorni prima, gli
iscritti riceveranno una conferma dell'effettivo inizio del corso. La quota di partecipazione non verrà restituita in caso di disdetta avvenuta dopo la comunicazione di conferma di avvio.

CONTATTI

Per informazioni:
contattare la Segreteria Formazione: Tel. 02/70633381 – Fax. 02/70634866
e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo
Per iscrizioni:
inviare il modulo apposito via fax (02.57401701) o via mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo